NABA Painting and Visual Arts/What's going on?

Disobedience Archive (The Parliament)

Posted in docenti, Exhibition by NABA Painting and Visual Arts on 20/06/2012

Disobedience Archive (The Parliament)

 Bildmuseet, Umea, Sweden

June 20 – September 2, 2012

Disobedience Archive (The Parliament) is an exhibition project dedicated to the relationship between artistic and activist practices, a user’s guide to the geography of civil disobedience, from Italy 1977’s social struggles to global protests, through to the current insurrections in the Middle East and
the Arab world.

Disobedience Archive is curated by Marco Scotini and displayed in The Parliament by Céline Condorelli. Assistant Curator Andris Brinkmanis. Exhibition guide published by Bildmuseet and Archivebooks, with  texts by Maurizio Lazzarato Celine Condorelli, Cecilia Andersson and Marco Scotini.

Disobedience Archive is an ongoing, itinerant atlas of the various contemporary resistance tactics: from direct action to counter-information, through constituent practices and forms of bio-disobedience.

Disobedience Archive accommodates a variety of film material by artists, activists, filmmakers, philosophers and political groups.

The selection of films (more than 40) is organised in eight chapters: the first is about the 1977 demonstrations and riots in Italy, followed by sections on social changes around the Berlin Wall, the social upheavals in Argentina in 2001, the anti-globalization movement’ developments from 1994 onwards, experimental forms of education, community and urbanism, the Israel-Palestinian conflict, political and activist work in the former Eastern Bloc, the effects of 09/11 and a new section dealing with events surrounding what has come to be called the Arab spring. This last section is a new chapter

For this iteration the Disobedience Archive occupies The Parliament by Céline Condorelli, a structure specially commissioned for the Flexihall on the ground floor of Bildmuseet.

The archive includes material from 16 beaver, Atelier d’Architecture Autogérée (AAA), Mitra Azar, Gianfranco Baruchello, Bernadette Corporation, Black Audio Film Collective, Copenhagen Free University, Critical Art Ensemble, Dodo Brothers, Marcelo Expósito, Harun Farocki and Andrei Ujica, Rene Gabri and Ayreen Anastas, Grupo de Arte Callejero, Etcétera, Alberto Grifi, Ashley Hunt, Kanal B, Mosireen, Wael Noureddine, Margit Czencki / Park Fiction, Oliver Ressler and Zanny Begg, Joanne Richardson, Roy Samaha, Eyal Sivan, Hito Steyerl, The Department of Space and Land Reclamation, Mariette Schiltz and Bert Theis, Ultra-red, Nomeda & Gediminas Urbonas, Dmitry Vilensky and Chto Delat? and James Wentzy.

Marco Scotini is a curator and director of the Visual Arts Department at the Nuova Accademia di Belle Arti (NABA) in Milan. Céline Condorelli is an artist based in London.

Annunci

Academy Awards: Barbarie

Posted in docenti, Events, Exhibition by NABA Painting and Visual Arts on 11/06/2012

Academy Awards

Barbarie

a cura di Marcello Maloberti e Adrian Paci

coordinamento: Giovanni de Lazzari, Caterina Iaquinta, Francesco Locatelli

inaugurazione: giovedì 14 giugno, ore 18.30

periodo: dal 15 giugno al 26 luglio 2012

orario: da martedì a venerdì dalle 11.00 alle 19.00, sabato dalle 15.00 alle 19.00

sede: Viafarini DOCVA, Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4, Milano

 

Barbarie è il progetto presentato da Marcello Maloberti e Adrian Paci, elaborato per il Dipartimento di Arti Visive, Performative e Multimediali della NABA – Nuova Accademia di Belle Arti Milano, diretto da Marco Scotini.

Questa Barbarie, individuata nell’accostamento di opere di diversa natura e tecnica, selezionate tra quelle prodotte dagli studenti del Triennio di Pittura e Arti Visive, è intesa come un’attitudine all’esperienza dell’arte, che si muove ai confini dei linguaggi ordinari: la capacità di inventare nuove forze, nuovi concetti e ossessioni, deriva infatti dalla possibilità di usare il linguaggio muovendosi in un territorio che rimane sempre straniero, un carattere potenziale che viene percepito come necessariamente e ostinatamente “barbaro”.

Gli studenti, con le loro opere, hanno guardato con naturalezza a tutto ciò che si rivolge all’“istintivo”, che nasce da una reale sollecitudine e necessità, ponendo l’attenzione sull’ importanza di una dimensione desiderante alla base delle dinamiche della creazione artistica. Seguendo la natura dei lavori in mostra che presentano la molteplicità dei linguaggi, delle tecniche, delle sollecitazioni e dei gesti che li hanno generati, la dimensione spaziale in cui sono raccolti è stata pensata per opposizione, al fine di marcare questi aspetti tra saturazione e sottrazione, intensità e riduzione, vuoto e pieno, frastuono e silenzio.

Sono nella Barbarie: Emre Baloglu, Irene Belfi, Martina Brembati, Gloria Carucci, Cosimo Casoni, Fabio Cattelan, Nicolò Colciago, Irene Coppola, Filip Adrian Dziegielewski Elisabetta Falanga, Giulia Fumagalli, Roberta Garbagnati, Alice Gerosa, Francesca Grossi, Cecilie Hjelvik Andersen, Po-Tzu Huang, Jessica Laufer, Alessandro Lenzolari, Giulia Maiorano, Giorgia Mocilnik, Flavia Montecchi, Serena Nassini, Maria Cecilia Nelli, Giulia Pellegrini, Daniela Peracchi, Alessandra Piga, Claudia Ponzi, Lavinia Raccanello, Giulia Ratti, Alkim Andrea Reggioli, Maria Luisa Ronchi, Florencia Sanchez, Irene Sartorio, Davide Serpetti, Sofia Sita, Mauro Valsecchi, Aberto Venturini, Martina Viganò, Federica Vesprini, Sara Zioni.

Tagged with: , , , ,

“ECOSOFIA” e “NONLUOGHI”, Una giornata dedicata a Marc Augé

Posted in Events, Lecture, Workshop by NABA Painting and Visual Arts on 04/06/2012

 

“ECOSOFIA” e “NONLUOGHI”

Una giornata dedicata a Marc Augé

 Mercoledì 6 giugno 2012, dalle ore 16.00

NABA, VIA Darwin 20

Aula Magna Spazio Elastico, Edificio Amaranto

Ingresso libero

 

 

 
In occasione dei vent’anni di “Nonluoghi“, il volume che ha segnato una svolta nel concetto di paesaggio contemporaneo, uscito in Francia nel 1992 e subito tradotto in Italia da elèuthera, NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano, e la Casa Editrice promuovono, il prossimo mercoledì 6 giugno 2012, un’intera giornata dedicata al grande antropologo e filosofo francese Marc Augé. 

L’iniziativa sancisce la collaborazione di Marc Augé con il Dipartimento di Arti Visive, Performative e Multimediali di NABA, già avviata in occasione del convegno “Ecosofia” del febbraio scorso.

La giornata comincerà alle ore 16.00 con “La città e l’ecosofia”, il workshop conclusivo del ciclo seminariale “Ecosofia”, curato da Tiziana Villani all’interno del corso di Fenomenologia, che vedrà la partecipazione di Marc Augé, Tiziana Villani, Giairo Daghini, Ubaldo Fadini e Marco Scotini.

Il dibattito proseguirà alle ore 20.00 con la tavola rotonda “20 anni di Nonluoghi”, moderata da Marco Scotini, con Marc Augé, Marco Aime e Giulio Giorello. L’incontro presenterà una riflessione sui “Nonlieux” (Nonluoghi), in particolare sulla portata culturale di questo neologismo vent’anni fa e sul suo uso attuale e futuro, una riflessione che oggi si sposta verso il (non)tempo con il saggio di Augè “Che fine ha fatto il futuro?”.

Il workshop e la tavola rotonda si terranno in Aula Magna Spazio Elastico, Edificio Amaranto, e sono aperti al pubblico.


Mercoledì 6 giugno 2012
La città e l’ecosofia, alle ore 16.00
20 anni di Nonluoghi, alle ore 20.00
NABA, Via Darwin 20 – Aula Magna Spazio Elastico, Edificio Amaranto
Ingresso libero