NABA Painting and Visual Arts/What's going on?

Esercizi di corrispondenza – mostra personale di Paola Noé –

Posted in Events, Exhibition by NABA Painting and Visual Arts on 27/01/2012

 

Esercizi di corrispondenza – Mostra personale di Evelina Bonacina Noé
a cura di Ilaria Bombelli e Paola Noé

Inaugurazione: sabato 4 febbraio ore 18
Dal 4 al 26 febbraio 2012

Spazio Natta, via Natta 18, 22100 Como

Esposta per la prima volta all’interno del workshop “People’s Unknown Art”, tenuto da Jens Hoffmann con il primo anno del Biennio di Arti Visivi e Studi Curatoriali nel maggio del 2011, la collezione di cartoline dipinte di Evelina Bonacina Noè, 94 anni ad aprile, è oggi raccolta in una mostra personale che la città di Como, dove Evelina vive, ospiterà dal 4 al 26 febbraio nei suoi spazi in Via Natta.

Evelina Bonacina Noé non è un’artista per mestiere. Ma artista lo può forse diventare se si scopre il progetto di lavoro che ha realizzato dalla fine degli anni Settanta ad oggi. Da più di trent’anni, infatti, Evelina riproduce fedelmente il retro delle cartoline postali che riceve da amici e parenti riportandone minuziosamente, con pennello e colori a olio su piccole tele bianche, il timbro postale e il francobollo, i messaggi di saluto, gli errori di scrittura, le sbavature dell’inchiostro. Oggi, con un’intera vita alle spalle, le cartoline di Evelina diventano le didascalie di viaggi condivisi, frammenti di luoghi immaginati, voci di parole sussurrate da lontano. Ma sono anche la documentazione preziosa di una storia personale, che ritorna ad essere presente in forma di corrispondenza. Saluti ingessati nel tempo per non essere dimenticati.

La mostra ricrea gli spazi e le atmosfere in cui le cartoline di Evelina sono state ricevute, condivise e trasformate in frammenti della sua vita. Disponibile Catalogo.

Evelina Bonacina Noé è nata a Monza il 12 aprile del 1918.

Annunci

Convegno “ECOSOFIA. Arte, società, paesaggio” e Lectio Magistralis di Marc Augé – 1 Febbraio – NABA

Posted in Events, Lecture, Seminar by NABA Painting and Visual Arts on 26/01/2012

 

Convegno “ECOSOFIA. Arte, società, paesaggio” e Lectio Magistralis di Marc Augé
1 Febbraio 2012
dalle 10.30, Aula Magna Spazio Elastico, Edificio Amaranto NABA

Il Dipartimento di Arti Visive NABA e Université Paris 8 presentano il convegno “ECOSOFIA. Arte, società, paesaggio” che si svolgerà Mercoledì 1 Febbraio 2012 presso l’Aula Magna Spazio Elastico, Edificio Amaranto, a partire dalle ore 10.30 e si concluderà con una lectio magistralis di Marc Augè alle ore 17.30.

L’ecosofia indaga i fenomeni dell’espressione artistica in un sistema di relazioni tra spazi, tempi e soggetti della modernità. Il divenire estetico si incontra nel pensiero di Félix Guattari e André Gorz in una declinazione ambientale che transita dal piano individuale a quello più propriamente teoretico e dunque politico, fino al concetto di paesaggio, nel senso indicato da Marc Augé, quale spazio dematerializzato da un eccesso di virtualizzazione che indica l’assenza di relazione umane e ambientali.

Il convegno nasce dalla collaborazione tra il Dipartimento di Arti Visive di NABA con l’Université Paris 8, UFR Arts di Parigi, e intende mettere in campo saperi e soggettività per esplorare nuovi percorsi di ricerca tra ecologia sociale e arte, collocando la questione artistica attuale, le sue pratiche e teorie, nel più ampio rapporto tra produzione culturale, politica e società.

Programma

ORE 10.30
Introduce e modera Marco Scotini (NABA)

Interventi di:
Tiziana Villani (NABA)
“Passaggio all’atto: geofilosofia e atto di creazione”

Roberto Barbanti (Paris 8)
“Arte e ecosofia?”

comunicazione di Elisabetta Bianchessi (NABA, Politecnico di Milano)

Break

ORE 14.30
Interventi di:
Lorraine Verner (École des Beaux-Arts de Versailles e Paris 10)
“Pratiche cartografiche di interstizi urbani e suburbani”

Ubaldo Fadini (Università di Firenze)
“L’ecologia critica. Linee di ricerca”

Philippe Nys (Paris 8, École de Paysage de Versailles e École Nationale Supérieure d’Architecture de Paris La Villette)
“De la collaboration de l’intervalle. A proposito dell’ecosofia e del Giappone.”

Silvia Bordini (La Sapienza, Roma)
“Linguaggi e modelli dell’interazione arte-ecologia nell’ultimo decennio”

Q&A

ORE 17.30
Lectio Magistralis di Marc Augé

Scarica qui il programma

Politiche della Memoria #4 – Eric Baudelaire – 25 gennaio, h. 18.00

Posted in Events, Lecture, Screening by NABA Painting and Visual Arts on 20/01/2012

 

Mercoledì 25 Gennaio ore 18:00

NABA – Nuova Accademia di Belle Arti Milano è lieta di presentare il primo appuntamento di:

 Politiche della Memoria # 4

incontro con Eric Baudelaire

Dopo il successo delle scorse edizioni, mercoledì 25 gennaio riprende il quarto ciclo di Politiche della memoria #4, promosso da NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano con l’obiettivo di interrogare il rapporto tra immagine, storia e memoria. L’iniziativa, curata da Marco Scotini, ha già ospitato in passato Lisl Ponger, Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi, Gintaras Makarevicius, Eyal Sivan, Hito Steyerl, Ursula Biemann, Angela Melitopoulos, Deimantas Narkevičius, Florian Schneider, Clemens von Wedemeyer e John Akomfrah. Quattro nuovi appuntamenti a carattere monografico, con ospiti internazionali, che si articolano in una conferenza e un ciclo di proiezioni, di cui, i primi due, Eric Baudelaire e Wendelien van Oldenborgh.

Per il primo incontro della quarta edizione di Politiche della Memoria il documentarista francese Eric Baudelaire presenta per la prima volta in Italia il film “The Anabasis of May and Fusako Shigenobu, Masao Adachi and 27 years without images”, dopo il grande successo all’ultimo Festival del Documentario di Marsiglia (FID). Tokyo 2001. May Shigenobu, figlia di Fusaku Shigenobu, leader dell’Armata Rossa Giapponese, ottiene la cittadinanza dopo l’arresto della madre: nata in clandestinità, costretta all’anonimato, è cresciuta nei campi profughi palestinesi. Anche il regista militante Masao Adachi, arrestato nel 1997, abbandona il cinema sperimentale per entrare nell’Armata Rossa e sostenere la causa rivoluzionaria, negli anni Settanta, quando l’ARG supportava il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina. Estratti di lunghe interviste raccontano i ricordi dell’infanzia invisibile di May, un’esistenza segreta lontana dalla madre, e l’erranza di Masao con suoi i 27 anni di esilio volontario e senza immagini, perché quelle girate in Libano furono distrutte durante la guerra. Condannato a non filmare, chiede a Eric Baudelaire cosa cercare, rivedere, registrare. Due resoconti si intersecano, mescolando vicende private, storia politica, propaganda e teoria del cinema. Sono quindi le parole, la testimonianza, la memoria (e la falsa memoria) che strutturano The Anabasis of May and Fusako Shigenobu, Masao Adachi and 27 Years without Images. E l’epopea politica e personale dell’Armata Rossa Giapponese è raccontata come un anabasi, un viaggio che è sia un vagare verso l’ignoto che un ritorno a casa. Da Tokyo a Beirut nel clima   ideologico post1968 e da Beirut a Tokyo alla fine dei trent’anni di avanzamento della frangia più radicale della sinistra rivoluzionaria giapponese, narrati da due dei suoi protagonisti.

Eric Baudelaire, nato a Salt Lake City nel 1973, vive e lavora a Parigi. Interessato al rapporto tra le immagini e gli eventi, i documenti e  le narrative, lavora con film, fotografia e installazione. Ha tenuto mostre personali presso Hammer Museum di Los Angeles, Elizabeth Dee gallery di New York, Galeria Juana de Aizpuru a Madrid e in Belgio alla Galerie Greta Meert e al Musée de la Photographie, Charleroi. Il suo lavoro è presente in diverse collezioni pubbliche, tra cui il Whitney Museum of American Art, il Centre Pompidou, il Fond National d’Art Contemporain e il FRAC Auvergne. Ha partecipato a numerosi festival cinematografici tra cui FID di Marsiglia, International Film Festival di Rotterdam e il Festival dei Popoli.

Prossimo appuntamento il 29 Febbraio con Wendelien van Oldenborgh.

Mercoledì 25 Gennaio ore 18:00 – Politiche della Memoria # 4, incontro con Eric Baudelaire, NABA – Nuova Accademia di Belle Arti Milano, via Darwin 20 (Aula MAgna 91 Edificio Titanio).

Comunicato Stampa Eric Baudelaire

SCHEDA Film Anabase

Is seeing believing? – NABA – 23 gennaio, h. 18.30 –

Posted in Events, Lecture by NABA Painting and Visual Arts on 20/01/2012

 

 

 

Il Biennio Specialistico in Arti Visive e Studi Curatoriali di NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano è lieto di invitarvi all’incontro: IS SEEING BELIEVING?
Lo sguardo non è la retina: distorsioni e trasformazioni dell’immagine contemporanea.

Lunedì 23 gennaio ore 18:30
NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, Via Darwin 20, 20143 Milano
(Aula Spazio Elastico Edificio Amaranto). Incontro con la curatrice Gaia Tedone. Introduce Nicola Setari. Con interventi di Alterazioni Video e Alessandro Sambini. A cura di Ilaria Bombelli con il Biennio Specialistico in Arti Visive e Studi Curatoriali.

La storia e la critica della fotografia ci hanno insegnato a dubitare dell’immagine. Tuttavia, che cosa accade quando l’accesso all’immagine è controllato, filtrato e infine negato? Quando il processo d’identificazione, compassione e repulsione generato dalle immagini si arresta? Smettiamo di credere nella realtà che ci circonda o ci accingiamo a decifrarla? Realizzato inizialmente all’interno della piattaforma multimediale orbits.com, il progetto Is Seeing Believing? si sviluppa a partire da due immagini particolarmente significative ai fini di questo discorso: la prima è “L’incredulità di San Tommaso” (1601-1603), il quadro-icona del Caravaggio ispirato a un episodio del NuovoTestamento che ritrae l’apostolo Tommaso mentre tocca il costato del Cristo per verificarne l’effettiva resurrezione (“Perché mi hai veduto, hai creduto”, dice Gesù a San Tommaso, “Beati coloro che non videro e tuttavia credettero”). La seconda è la fotografia fatta circolare dalla stampa internazionale alla notizia della morte di OsamaBin Laden, avvenuta il 2 maggio del 2011: essa mostra il Presidente Barack Obama, Hilary Clinton e Joe Biden mentre assistono in tempo reale all’uccisione di Bin Laden dall’ufficio del Consiglio per la Sicurezza Nazionale. Questa rimozione visiva di un controverso momento storico – e la sua immediata sostituzione e supplenza con una rappresentazione che si vuole politicamente corretta – marca un punto decisivo nella storia dell’immagine degli ultimi dieci anni, offrendo l’occasione di riflettere sulle seguenti tematiche: Quanto è importante riconoscere, in ciò che si vede, la certezza di un evento rispetto alla sua mera rappresentazione mediata e mediatizzata? E fino a che punto vedere significa credere?

 

«alfabeta2» invita a un dibattito su Debito Crisi Potere – 12 gennaio h. 18.00 – NABA, Milano

Posted in Events, Lecture, Seminar by NABA Painting and Visual Arts on 04/01/2012

«alfabeta2» invita a un dibattito su
Debito Crisi Potere
e alla presentazione del nuovo sito della rivista

Introduce: Marco Scotini
Intervengono: Andrea Fumagalli, Christian Marazzi
e Franco Berardi Bifo
Modera: Andrea Cortellessa

Giovedì 12 Gennaio 2012 ore 18:00
NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano

Il Dipartimento di Arti Visive NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano e Alfabeta2 promuovono l’incontro pubblico DEBITO|CRISI|POTERE. La dittatura della Finanza a partire dall’uscita dell’ultimo numero della rivista, per discutere dell’attuale fase di capitalismo finanziario che è stata definita come la “fabbrica dell’uomo indebitato”.

L’incontro, a cui partecipano Andrea Fumagalli (economista e docente, Università di Pavia), Christian Marazzi (economista e docente, Scuola universitaria della Svizzera italiana e NABA) e Franco Berardi Bifo (filosofo e scrittore, fondatore della rivista «A/traverso») moderati da Andrea Cortellessa (docente all’Università Roma Tre e redattore di Alfabeta2), oltre ad affrontare il problema dell’estrema “finanziarizzazione” dell’economia globale, che ha ormai investito il tempo del lavoro e ogni aspetto della vita, sarà il momento per una riflessione sulla pervasività di una crisi non solo economica ma sistemica, che riguarda l’intero regime capitalista contemporaneo, nelle sue ultime vicende politico-economiche che, sotto la pressione di importanti correnti speculative, sta delegando ogni governance politica alle gerarchie finanziarie. Christian Marazzi, Andrea Fumagalli e Franco Berardi Bifo non sono solo tra i maggiori interpreti dell’attuale crisi finanziaria ma sono anche tra gli esponenti di quella Italian Theory che è ora al centro dell’attenzione del pensiero teorico internazionale.

Introduce l’incontro Marco Scotini che invita Alfabeta2 al terzo appuntamento che NABA dedica al rapporto tra riviste e analisi delle forme del capitalismo cognitivo (dopo l’uscita di No Order. Art in a Post-Fordist Society e la presentazione dell’ultimo numero di Millepiani, dedicato al tempo della crisi). Concludono l’incontro Jan Reister, Manuela Gandini e Nanni Balestrini che presentano il nuovo sito internet e l’edizione e-book di «alfabeta2» nuova serie della storica rivista culturale «alfabeta».

Per informazioni rivolgersi a Nicolas Martino
ufficiostampa@alfabeta2.it

DEBITO|CRISI|POTERE.
Giovedì 12 Gennaio 2012
Ore 18.00
Aula Magna Edificio Titanio
NABA, Via Darwin 20, Milano
(www.naba.it)

NABA
NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano, è un’Accademia di formazione all’arte e al design: è la più grande e la più innovativa Accademia privata italiana e la prima ad aver conseguito, nel 1980, il riconoscimento ufficiale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Offre corsi di primo e secondo livello nel campo del design, del fashion design, della grafica, delle arti multimediali, delle arti visive, della scenografia, per i quali rilascia diplomi accademici equipollenti ai diplomi di laurea universitari. Nata per iniziativa privata a Milano nel 1980 per volontà di Ausonio Zappa, Guido Ballo e Gianni Colombo, ha avuto da sempre l’obiettivo di contestare la rigidità della tradizione accademica e di introdurre visioni e linguaggi più vicini alle pratiche artistiche contemporanee e al sistema dell’arte e delle professioni creative. Dal 2009, NABA è entrata a far parte di Laureate International Universities, un network internazionale di oltre 55 istituzioni accreditate che offrono corsi di laurea di primo e secondo livello a più di 650.000 studenti in tutto il mondo.

Per informazioni:
Ufficio Comunicazione:
Sabrina Di Pietrantonio, sabrina.dipietrantonio@laureatedesign.it
Francesca Zocchi, francesca.zocchi@naba.it
Ufficio stampa: SEC Relazioni Pubbliche e Istituzionali,
Chiara Flores d’Arcais, darcais@secrp.it 349 0813201
Giulia Bertolini bertolini@secrp.it 333 7891567